FORUM - PASSIONE FANTACALCIO



Clicca sullo scudetto della squadra di serie A per conoscerne formazioni e dettagli

Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password:
JUVE: NEWS DI CALCIOMERCATO!!!
(1 Online) (1) Ospite

ARGOMENTO: JUVE: NEWS DI CALCIOMERCATO!!!

  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59069 17-05-2019 14:09:18
Juve, le alternative ad Allegri: Guardiola il sogno, Inzaghi una possibilità

Ecco le eventuali soluzioni dopo il divorzio tra il tecnico toscano e il club bianconero fra voci, contatti, ipotesi e la possibilità di una grande sorpresa. Sarri è una delle piste (è l'alternativa italiana a Pep), Deschamps resta sempre nella lista

TORINO - E adesso chi arriva? Sarà una domanda che tormenterà i tifosi della Juventus per almeno un paio di giorni, perché difficilmente verrà fatto il nome domani e più probabilmente verrà annunciato tutto dopo la festa. I nomi che corrono sono sempre quelli. Guardiola resta il sogno, l'obiettivo numero uno. Ma fino a questo pomeriggio quando disputerà la finale di FA Cup non ha intenzione di esporsi.

Poi tutto è possibile: il muro che, finora, è stato alzato da lui e dal suo entourage potrebbe rivelarsi solo una facciata per proteggere il City da qualsiasi distrazione. Quello che succederà intorno a Pep da questo pomeriggio in poi sarà da monitorare con massima attenzione. Simone Inzaghi è un'alternativa molto concreta. L'amicizia con Paratici, la capacità di vincere dimostrata alla Lazio, la sua italianità. Forse non è un nome che scalda le folle, ma potrebbe essere una soluzione nel segno della continuità. E' un'ipotesi da tenere calda.

Didier Deschamps: la Federazione Francese ha, ultimamente, raffreddato un po' la pista, ma l'ex centrocampista bianconero è un nome che è sempre stato nei primi posti della lista di Agnelli. Maurizio Sarri è invece l'alternativa italiana a Pep Guardiola, un tecnico per rivoluzionare lo stile di gioco e cambiare completamente mentalità. Lui è impegnato con il Chelsea fino alla finale di Europa League di fine maggio.

Ma il problema è proprio il rapporto con il Chelsea: se il club dovesse decidere di tenerlo, sarebbe dura trattare con gli inglesi e per Sarri sarebbe complicato e costosissimo liberarsi. Pochettino non è mai stato un nome caldissimo all'interno della Juventus e il fatto che il Tottenham non lo voglia lasciare partire ha ridotto in modo sostanziale le sue possibilità, ma una piccolissima percentuale resta.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59070 17-05-2019 14:10:54
Juve, la storia di Allegri: dall'arrivo ai trofei vinti

Il tecnico toscano non guiderà i bianconeri dalla prossima stagione: ripercorriamo i 5 anni sulla panchina della Vecchia Signora

TORINO - Bomba in casa Juve: Max Allegri lascerà la panchina bianconera a fine stagione. Dopo 5 anni, il tecnico toscano non sarà più l'allenatore della Vecchia Signora. L'annuncio della separazione arriva dopo un lungo confronto, al termine dell'allenamento dei bianconeri alla Continassa. Le ragioni dell'addio al tecnico, che aveva ancora un anno di contratto, saranno illustrate domani dallo stesso Allegri e dal presidente Andrea Agnelli in una conferenza stampa congiunta. L'esperienza di Allegri alla Juve è ricca di emozioni e trofei vinti ma anche di incredibili delusioni, soprattutto in Europa. Ripercorriamo l'avventura del tecnico ex Milan sulla panchina bianconera: dall'arrivo a Torino all'ultimo scudetto conquistato fino alle Champions League sfiorate.

ALLEGRI, L'ARRIVO A TORINO - Dopo Sassuolo, Cagliari e Milan, Allegri sbarca a Torino a luglio 2014 e sostituisce Antonio Conte nel ruolo di allenatore della Juventus. Il suo arrivo sulla panchina bianconera, però, è caratterizzato dalla protesta dei tifosi juventini contro l'ex allenatore rossonero, accolto in modo negativo dalla tifoseria. L'esordio in campionato sulla panchina bianconera risale alla vittoria di misura sul campo del Chievo nel campionato di Serie A 2014/15. Alla prima stagione, Allegri ottiene ottimi risultati e riesce a far cambiare idea ai sostenitori della Juve, vincendo subito scudetto e Coppa Italia e portando la Vecchia Signora in finale di Champions League. Il triplete, però, non si concretizza per il ko con il Barcellona a Berlino.

I TROFEI CON LA JUVE - In 5 stagioni con la Juventus, il tecnico toscano è riuscito a vincere praticamente tutto in Italia. Il dominio bianconero è evidente e la Vecchia Signora, sotto la gestione Allegri, conquista cinque scudetti di fila, due volte la Supercoppa italiana (2015 e 2018) e quattro volte consecutive la Coppa Italia.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59071 17-05-2019 14:11:35
Icardi, la Juve insiste: nuovo attacco per Ronaldo

L’argentino in rotta con l’Inter è un’occasione e può sostituire Mandzukic come spalla di CR7

TORINO - Un attaccante arriverà, ma potrebbero essere anche due. Federico Chiesa è la priorità, Mauro Icardi una gustosa opportunità che la Juventus tenterà fino alla fine. L’idea dei bianconeri è quella di cambiare il partner di Cristiano Ronaldo e l’ex capitano nerazzurro è uno dei maggiori indiziati. Questione di caratteristiche, età (26 anni), senso del gol e situazione contrattuale. «Mauro può giocare con CR7», ha detto recentemente Wanda Nara, la moglie agente dell’argentino. Alla Continassa la pensano allo stesso modo. Se un anno fa, più o meno di questi tempi, il ds juventino pensava a Icardi come alternativa al colpo del secolo Cristiano Ronaldo per dare una scossa a tutto l’ambiente, adesso il ragionamento è diverso. L’ex Samp è un separato in casa nell’Inter e quest’estate potrebbe essere acquistabile in saldo. La valutazione, dopo la rottura dei mesi scorsi, è in picchiata: per ingaggiare il bomber potrebbero bastare 60-70 milioni. Icardi è corteggiato anche dall’Atletico Madrid (che saluterà Griezmann) e dal Psg (in caso di addio di Cavani), ma al giocatore e alla moglie non dispiacerebbe restare in Italia e la possibilità di ripartire dalla Juventus intriga parecchio. I contatti tra i diretti interessati vanno avanti da mesi. Lo scambio Icardi-Dybala è un’idea che per il momento non decolla, però la sensazione è che i bianconeri un tentativo per il numero 9 di Spalletti lo effettueranno a prescindere in caso di separazione da Mario Mandzukic.
Alla Continassa vogliono rafforzare la prima linea con un centravanti che attacchi maggiormente la porta e il progetto di aggiungere i gol di Icardi a quelli di Cristiano Ronaldo affascina non poco. L’ipotesi è concreta, ma non ancora sicura.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59072 17-05-2019 14:12:15
Juve su Meunier & Mendy: per le fasce obiettivo Ligue 1

TORINO - Se è certo che la Juventus acquisterà due difensori centrali (vanno sostituiti Barzagli e Caceres), per quanto riguarda le fasce la questione è più complessa: legata alle uscite e dunque anche all’allenatore. A prescindere da chi sarà il tecnico, però, la possibilità che uno tra Joao Cancelo e Alex Sandro venga ceduto esiste comunque, dal momento che piacciono a club come Manchester City e Paris Saint Germain, capaci di presentare offerte che garantirebbeo alla Juventus ricche plusvalenze. Soprattutto nel caso di Alex Sandro, acquistato nel 2015 e il cui costo è stato pressoché totalmente ammortizzato. Così Fabio Paratici valuta alternative per entrambi e i due obiettivi più caldi giocano entrambi in Ligue 1.

A sinistra la Juventus è rimasta stregata da Ferland Mendy, ventitreenne del Lione le cui prestazioni hanno però avuto lo stesso effetto su tutte le grandi d’Europa, a cominciare dal Real Madrid: con il rischio che i 40 milioni di valutazione attuale possano anche salire, per la gioia del presidente Jean Michel Aulas. A destra, invece, gli occhi bianconeri sono puntati su Thomas Meunier. Il ventisettenne nazionale belga, oltre che per il suo valore, intriga per l’unico anno di contratto che lo lega ancora al Paris Saint-Germain. Le alternative sono il ventisettenne del Tottenham Kieran Trippier e Cristiano Piccini, 26 anni, che allo Sporting di Lisbona prima e al Valencia poi sta raggiungendo quella consacrazione ad alto livello che non aveva trovato in Italia.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59073 17-05-2019 14:13:09
De Ligt, giochi riaperti: Juve, Psg e Bayern Monaco tornano in corsa

Dopo la vittoria della Eredivisie il difensore lascia aperte tutte le porte: «Non ho deciso nulla». Il Barcellona non ha l’accordo con Raiola

TORINO - Raggiante per la vittoria della Eredivisie, che 10 giorni dopo quella in Coppa d’Olanda ha chiuso una stagione comunque memorabile per l’Ajax e per lui, Matthjis De Ligt mercoledì in tarda serata, dopo la vittoria sul De Graafschap, ha confermato quanto vi raccontavamo su Tuttosport di ieri. «Sul mio futuro non c’è nulla di deciso: vedremo dove sarò alla fine dell’estate...». Lo sapremo molto prima, in realtà. Magari addirittura molto presto: il 24 maggio l’Olanda si raduna per preparare la Nations League e il diciannovenne difensore centrale potrebbe voler chiudere i giochi prima. Giochi che intanto, però, sono ancora aperti, contrariamente a quanto sembrava fino a pochi giorni fa.

Venerdì scorso, infatti, il viaggio ad Amsterdam dei dirigenti del Barcellona sembrava aver concluso il tormentone di mercato iniziato ormai mesi fa attorno al capitano dell’Ajax: De Ligt in Catalogna assieme a De Jong, confermando il legame tra i due club e in accordo con le simpatie blaugrana che il difensore ha avuto fin da bambino. Il blitz invece è riuscito a metà: sancita definitivamente l’intesa con l’Ajax, per una cifra attorno ai 75 milioni, non ancora quella con il giocatore. E con il suo agente, Mino Raiola. Il procuratore italo olandese, visto il cammino di De Ligt e dell’Ajax in Champions Legue considera il suo status cresciuto rispetto a un paio di mesi fa, e di conseguenza ritiene debba crescere il suo ingaggio.

TUTTO APERTO - Non è dello stesso avviso il Barcellona, che ritiene già congrua al valore di De Ligt la sua proposta e confida che alla fine il desiderio di vestire la maglia blaugrana spinga il giocatore ad accettare. Juventus e Bayern tornano a sperare e a muoversi: i bianconeri possono contare sugli ottimi rapporti con Raiola, ma potrebbero dover fare i conti con un rilancio pesante del Paris Saint-Germain. Se fosse il club francese a conquistare De Ligt, Fabio Paratici sarebbe pronto a tuffarsi su Marquinhos: già impiegato a centrocampo nell’ultima stagione, il venticinquenne brasiliano con il passaporto portoghese potrebbe lasciare Parigi con l’arrivo di un altro difensore.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 16009
  • Karma: 196

Re: JUVE:LE NEWS DI CALCIOMERCATO

#59074 17-05-2019 14:14:53
Cancelo e Dybala in uscita? Adesso non più

Allegri aveva chiesto il sacrificio dei due giocatori. Ora potrebbero restare nel progetto del nuovo tecnico

La valutazione della rosa è stato uno degli argomenti di discussione tra la dirigenza juventina e Massimiliano Allegri. E proprio la divergenza su questo tema è stato uno dei motivi che hanno portato al divorzio tra il club e l’allenatore. Allegri aveva chiesto una rifondazione abbastanza netta, magari da completare in un paio di stagioni, ma con un intervento significativo immediato. La rosa è vecchia, e questo è oggettivo, ma anche su alcuni elementi più giovani Allegri aveva espresso parere negativo. Secondo il tecnico livornese la Juve avrebbe dovuto cedere Cancelo, Dybala e Douglas Costa, ossia i tre giocatori forse più tecnici del gruppo. Il brasiliano ha mostrato limiti fisici e caratteriali e di conseguenza una sua cessione potrebbe essere comprensibile. Per quanto riguarda il portoghese e l’argentino, invece, stupisce la bocciatura da parte di Allegri, che negli ultimi anni aveva più volte chiesto alla società di alzare il tasso tecnico e qualitativo della rosa. In effetti Cancelo e Dybala non hanno vissuto una stagione particolarmente positiva, ma il portoghese fino all’infortunio di dicembre si era comunque espresso su buoni livelli. Dybala ha pagato la difficile collocazione tattica, ma è pur vero che Allegri non l’ha aiutato e anzi l’ha tenuto troppo lontano dalla porta anche se le caratteristiche di Paulo sono quelle di un giocatore che ama svariare.

E’ logico supporre che, chiunque sia il successore di Allegri, Cancelo e Dybala verranno tolti dal mercato e che le plusvalenze necessarie per il bilancio saranno effettuate cedendo altri elementi. L’impressione è che la Juve sceglierà un tecnico in grado di esaltare la rosa a disposizione senza pretendere grossi stravolgimenti. E dal mercato potrebbero arrivare due difensori, un centrocampista (oltre a Ramsey, già preso a parametro zero dall’Arsenal) e un attaccante.
Moderatori: MICHAEL
Tempo generazione pagina: 1.12 secondi