FORUM - PASSIONE FANTACALCIO



Clicca sullo scudetto della squadra di serie A per conoscerne formazioni e dettagli

Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password:

ARGOMENTO: GRUPPO B

  • MICHAEL
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 16237
  • Karma: 196

Re: GRUPPO B

#30977 23-06-2014 12:34:45
PROBABILI FORMAZIONI AUSTRALIA-SPAGNA

Australia (4-3-2-1): Ryan; Spiranovic, Wilkinson, McGowan, Davidson; McKay, Jedinak, Bresciano; Leckie, Oar; Bozanic.

Spagna (4-2-3-1): Casillas; Juanfran, Javi Martinez, Sergio Ramos, Jordi Alba; Koke, Busquets; Mata, Fabregas, Cazorla; Villa.
  • MICHAEL
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 16237
  • Karma: 196

Re: GRUPPO B

#30978 23-06-2014 12:36:19
PROBABILI FORMAZIONI OLANDA-CILE

OLANDA (4-2-3-1): Cillessen; Janmaat, Vlaar, De Vrij, Blind; De Guzman, De Jong; Depay, Sneijder, Robben; Huntelaar. All.: Louis Van Gaal.

CILE (3-4-1-2): Bravo; Medel, F.Silva, Jara; Isla, Diaz, Aranguiz, Mena; Vidal; Vargas, Sanchez. All.: Jorge Sampaoli
  • trinitya
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 15948
  • Karma: 93

Re: GRUPPO B

#30990 23-06-2014 20:14:44
Olanda-Cile 2-0, ci pensano Fer e Depay

Gli Oranje chiudono primi nel girone B, per la Roja con ogni probabilità ci sarà il Brasile


23 giugno 2014

Nell'ultimo match del gruppo B, l'Olanda supera il Cile e si guadagna il primo posto nel proprio girone. A San Paolo finisce 2-0 per la squadra di Van Gaal, che vince grazie ai gol di Fer (77') e Depay (92'). Agli ottavi di finale, gli Oranje se la vedranno contro la seconda del gruppo A (probabilmente la vincente tra Messico e Croazia) mentre la Roja sarà impegnata contro la prima dello stesso girone (favorito il Brasile).


LA PARTITA

Tutto secondo i piani di Van Gaal, che più è massacrato dalle critiche e più non sbaglia un colpo. Dopo aver disintegrato la Spagna e superato a fatica l'Australia, l'Olanda si sbarazza anche del Cile e chiude a punteggio pieno un girone durissimo. Il giusto premio, per gli Oranje, sarebbe evitare il Brasile (dovrebbe chiudere al primo posto nel gruppo A) e affrontare agli ottavi una tra Messico e Croazia.

Con la qualificazione già in tasca, Olanda e Cile si prendono l'ultimo match del gruppo B per rifiatare in vista degli ottavi. La sfida di San Paolo è poco più di un'amichevole fino a un quarto d'ora dalla fine, quando saltano gli schemi di entrambe le squadre e finalmente si assiste a qualcosa di divertente. Senza Van Persie, fuori perché squalificato, Van Gaal prosegue con le proprie idee tattiche e ribadisce il compassato 3-5-2 che in patria gli è valso nuovi nemici. La grande novità - oltre a Lens in attacco al posto dello squalificato Van Persie - è Kuyt, rispolverato dal 1' e schierato sulla fascia di sinistra.

Gli Oranje - che anche in caso di pareggio passerebbero come primi in virtù della migliore differenza reti - lasciano la totale iniziativa al Cile, che tiene a riposo Vidal ma davanti conferma la coppia Sanchez-Vargas. Anche la Roja, però, tiene basso il ritmo e non ha alcuna voglia di rischiare. Così il primo tempo racconta assai pochino, ad eccezione di una straordinaria iniziativa di Robben: la stella del Bayern recupera palla prima di metà campo e si invola per 60 metri, chiudendo il coast to coast con un sinistro a lato di poco. Il Cile prova a pungere nella ripresa soprattutto con un Sanchez particolarmente ispirato, ma a passare sono gli olandesi grazie al neo entrato Fer, che al 77' infila Bravo con un micidiale colpo di testa. La Roja si riversa in attacco a caccia del pari, ma puntuale arriva il 2-0 in contropiede firmato Depay, bravo a deviare in rete un magistrale assist di Robben (92'). Anche stavolta, ha avuto ragione Van Gaal.


Olanda (4-2-3-1): Cillessen; Janmaat, Vlaar, De Vrij, Blind; De Jong, Wijnaldum, Sneijder (76' Fer), Robben, Kuyt (89' Kongolo); Lens (70' Depay). Allenatore: Van Gaal.

Cile (5-3-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Silva (71' Valdivia), Mena; Diaz, Gutierrez (46' Beausejour), Aranguiz; Sanchez, Vargas (81' Pinilla). Allenatore: Sampaoli.

Arbitro: Bakary Gassama.

Marcatori: 77' Fer, 90' (+2) Depay.

Ammoniti: Silva (C), Blind (O).
PALMARES

1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2007/2008
1° CLASSIFICATO FANTACHAMPIONS 2007/2008
3° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2010/2011
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2013/2014
1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2014/2015
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2014/2015
2° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2014/2015
1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2015/2016
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2015/2016
1° CLASSIFICATO TORNEO DI CLAUSURA 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA MINICAMPIONATINI 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA A SCONTRI DIRETTI SCUDETTO 2015/2016
2° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA MINISCUDETTO 2015/2016
3° CLASSIFICATO FANTASCUDETTO 2017/2018
1° CLASSIFICATO COPPA MINICAMPIONATINI 2018/2019
1° CLASSIFICATO COPPA MINISCUDETTO 2018/2019





BLAST ZERU TITULI
  • trinitya
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 15948
  • Karma: 93

Re: GRUPPO B

#30991 23-06-2014 20:16:46
La Spagna si congeda vincendo, 3-0 all'Australia

A segno Villa, Torres e Mata: i Campioni del mondo in carica salutano il Brasile


23 giugno 2014


La Spagna, Campione del mondo in carica, salva l'onore: nella terza e ultima sfida del Girone B le Furie Rosse battono 3-0 l'Australia. Apre una magia di tacco di Villa al 36', quindi al 69' Torres firma il raddoppio. All'82' arriva il sigillo di Mata. Gli uomini di Del Bosque si congedano dal Brasile chiudendo al terzo posto con tre punti, dietro a Olanda e Cile, mentre i Socceroos terminano la competizione con tre sconfitte.

Entrambe le squadre vogliono vincere e adottano un offensivo 4-3-3: sono i Socceroos a iniziare meglio pressando molto, al 5’ Leckie ci prova con un destro dalla distanza ma il cuoio rotola sul fondo. Le Furie Rosse cercano di imbastire la propria manovra, ma sbagliano tanti passaggi e lo spettacolo è quello che è: Villa è tuttavia molto ispirato in fascia sinistra e dai suoi piedi nascono le azioni più interessanti. La prima vera palla gol capita ai giallorossi al 23’: dopo una bella azione tutta di prima Villa libera Jordi Alba con un colpo di tacco, quest’ultimo calcia con il sinistro ma colpisce in pieno il portiere. Passano undici minuti ed è ancora Villa a seminare il panico sulla sinistra: sul suo velenoso cross basso, tuttavia, Torres e Cazorla arrivano tardi e così l’azione sfuma. Il gol, tuttavia, è nell’aria: siamo al 36’, Iniesta innesca Juanfran sulla destra con un’ottima verticalizzazione, il numero 5 iberico effettua un perfetto cross basso e Villa firma con un bellissimo colpo di tacco il suo nono gol ai Mondiali (rete numero 59 in Nazionale). L’Australia è tramortita, al 44’ Cazorla si rende pericoloso con una giocata personale ma Wilkinson salva sulla linea.

La squadra di Postecoglou comincia con il piede giusto anche la seconda frazione di gioco, ma è un fuoco di paglia perché la Spagna riprende in mano il comando delle operazioni: Del Bosque fa uscire Villa (il bomber, alla sua ultima apparizione in Nazionale, non la prende benissimo ma non nasconde la commozione), mentre l’ex atalantino Troisi rileva l’infortunato Oar. Con il trascorrere dei minuti la “roja” ha maggiori spazi a disposizione e al 69’ Torres timbra il raddoppio: splendido assist rasoterra di Iniesta, l’attaccante scatta in posizione regolare e fa secco il portiere con un preciso destro rasoterra. Troisi cerca di dimezzare lo svantaggio con un sinistro potente ma impreciso, ma all’82’ arriva il tris: Fabregas pesca Mata a destra con un pregevole assist, il giocatore del Manchester United controlla e supera Ryan con un sinistro morbido. Nel finale la compagine di Del Bosque manca il poker sciupando un paio di occasioni sfiziose (grave l’errore di Torres all’86’, mentre Silva sfiora il palo all’89’), ma il risultato non cambia più: la Spagna archivia il Mondiale brasiliano con una bella quanto inutile vittoria, nella gara che segnava l’addio alla Nazionale di Villa, Xabi Alonso e Xavi.


Australia (4-2-3-1): Ryan, Spiranovic, McGowan, Wilkinson, Davidson, Bozanic (72' Bresciano), Jedinak, McKay, Leckie, Oar (62' Troisi), Taggart (46' Halloran). Allenatore: Pastecoglou.

Spagna (4-2-3-1): Reina, Albiol, Juanfran, Ramos, Alba, Alonso, Koke, Iniesta, Torres, Villa (56' Mata), Cazorla (68' Fàbregas). Allenatore: Del Bosque.

Arbitro: Nawaf Shukralla.

Marcatori: 36' Villa, 70' Torres, 82' Mata.

Ammoniti: Ramos (S), Jedinak, Spiranovic (A).
PALMARES

1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2007/2008
1° CLASSIFICATO FANTACHAMPIONS 2007/2008
3° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2010/2011
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2013/2014
1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2014/2015
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2014/2015
2° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2014/2015
1° CLASSIFICATO FANTASCUDETT0 2015/2016
1° CLASSIFICATO TORNEO D'APERTURA 2015/2016
1° CLASSIFICATO TORNEO DI CLAUSURA 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA MINICAMPIONATINI 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA A SCONTRI DIRETTI SCUDETTO 2015/2016
2° CLASSIFICATO MINISCUDETTO 2015/2016
1° CLASSIFICATO COPPA MINISCUDETTO 2015/2016
3° CLASSIFICATO FANTASCUDETTO 2017/2018
1° CLASSIFICATO COPPA MINICAMPIONATINI 2018/2019
1° CLASSIFICATO COPPA MINISCUDETTO 2018/2019





BLAST ZERU TITULI
Tempo generazione pagina: 0.64 secondi